Davide-FerrarioSi diploma in flauto presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano nel 1989 nella classe del Maestro C. Tabarelli e, successivamente, si perfeziona con Glauco Cambursano, Giampaolo Pretto e Patrick Gallois. Nel 1990 vince l’audizione presso l’Orchestre des Jeunes de la Mediterranée con la quale collabora per due stagioni. Successivamente incomincia a collaborare, principalmente come ottavinista, con numerose orchestre italiane tra cui quella del Regio di Torino, l’Orchestra della Rai di Milano, la Fondazione A. Toscanini di Parma, l’Orchestra Stabile di Bergamo, l’Orchestra “G. Verdi” di Milano, l’Orchestra del Teatro C. Felice di Genova e l’Orchestra e Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano. Con quest’ultima collabora continuativamente per qualche anno fino al 2000 quando vince il concorso di ottavino presso L’Accademia Nazionale di S. Cecilia ove tuttora presta servizio. Nel 2002 vince il concorso di ottavino presso il Teatro alla Scala di Milano.